lunedì 26 settembre 2011

Cerchi nel grano: News da Voyager?

C'è qualcosa di nuovo sui cerchi? Sostanzialmente no, a parte la visione delle formazioni inglesi del 2011, quest'anno a dir la verità sottotono, si è visto un approfondimento italiano sul crop circle di Riva presso Chieri del Giugno 2011 (anche identificato in vari siti web come Poirino) e commentato da Claudio Brunetti del Centro Ufologico Nazionale, una veloce citazione di quello di Jesi e di Braccagni sempre del Giugno di quest'anno. Le informazioni sono state sempre le classiche, solo un po' rimescolate, anche se già più volte chiarite e smentite, come ad esempio il famoso falso filmato di Oliver's Castle ancora una volta presentato come potenzialmente genuino.
Ancora mosche? Ebbene si, le mosche piacciono tantissimo alla redazione di Voyager. Qui tutti i post in cui parlo di quel mistero.
La redazione ha poi mandato in onda ancora le immagini del crop circle che abbiamo realizzato (io, Marco Morocutti e Stefano Bagnasco) nel 2006 sempre per Voyager insieme all'amico circlemaker Matthew Williams.
Qui io e Matthew entriamo nel campo durante l'ispezione diurna:
La preghiera prima dell'inizio:
Da sinistra a destra, Stefano Bagnasco, Marco Morocutti, io e Matthew Williams:
Qualche preparativo:
Si riguardano alcuni dettagli del progetto della formazione:
Durante l'esecuzione, con tavole, bandierine e metri:
La formazione terminata, purtroppo il campo era stato devastato da un nubifragio la settimana prima della realizzazione:
Intervista finale di Roberto Giacobbo a Matthew:




Aggiornamenti

27 Settembre 2011
Mi sono arrivate diverse segnalazioni a commento del servizio di ieri, ne comincio a riportare un paio.

A un certo punto del video incorporato a seguire, Roberto Giacobbo dice:
Siamo vicino Torino ed è la notte tra il 18 e il 19 di Giugno...

e poi la voce fuori campo sottolinea:
Non c'è luna piena e nella campagna silenziosa nessuno si accorge di nulla...

La cosa divertente è che il plenilunio nel Giugno 2011 è avvenuto il giorno 15 e quindi la notte tra il 18 e il 19 di Giugno circa il 94% della superficie lunare illuminata era ancora visibile. Se volete, verificate qui o dove vi pare.
Certo, nel senso stretto del termine non c'era luna piena, però che senso ha quella frase?
E' chiaro, indurre l'ascoltatore a ritenere che sia impossibile per gli uomini lavorare di notte quando non c'è la luna piena, ma come ho già detto altre volte, i cerchi si fanno con qualsiasi condizione di luminosità notturna, anche con luna nuova.
Lo specifico addirittura nelle riprese notturne del cerchio di Pizzighettone, quando c'è il plenilunio è più facile essere visti dalle persone che si appostano intorno ai campi.

In un altro momento la voce fuori campo dice:
La formazione è piuttosto singolare, prima di tutto copre un terreno in lieve pendenza, fatto questo che avrebbe reso difficile la sua realizzazione con mezzi classici come paletti assi e corde.
Ma come si fa ad affermare ciò?
Solo un circlemaker può fare affermazioni di quel tipo dopo aver provato l'esperienza sul campo. Nessun problema, una pendenza lieve non causa nessun intoppo alla realizzazione del cerchio.

Altro magari prossimamente...


Francesco Grassi

13 commenti:

Teodoro Di Stasi ha detto...

Premetto; Non guardo più trasmissioni come Voyager e simili perchè hanno un valore pari al doppio 0 per ciò che possono darmi e dirmi sul fenomeno Crop Circles. Detto questo, leggo che citi la formazione che avete realizzato a Cremona per Voyager e mi chiedo come sia possibile continuare una farsa del mistero nonostante davanti ai propri occhi si sia realizzato un disegno di complessità tutto sommato buona, come sia possibile ingannare l'ascoltatore non informandolo sulle spiegazioni alternative al misterioso (non solo mosche morte, ma la moltitudine di lavori che sono alla portata di chiunque) e come, soprattutto, si possa pensare di essere a posto con la propria coscienza. Concludo; hai letto per caso Dylan Dog "I cerchi nel grano" ? Ehehheh, spassosissimo....bye bye alla prossima Francesco

talligalli blog ha detto...

beh caro marcello no no le news secondo il cervello in formalina di giacobbo ci sono:
siccome qualcuno ha visto degli orb luminosi dopo che il tizio faceva i croppi ecco che i crop li fanno gli umani ma gli orbs la CIA.
tutto chiaro no? NO vabbe non fa niente tanto il telespettatore medio ha i fili di bava e lo sguardo fisso ...

Francesco Grassi ha detto...

Si Teodoro, letto Dylan Dog.
Grazie talligalli.
Ho aggiunto qualche nuovo commento in fondo al post e i video del servizio di Voyager.

talligalli blog ha detto...

scusami france comincio a perdere colpi ti chiamo marcello... sto invecchiando e mi sto pure rincoglionendo a quanto pare

cooksappe ha detto...

ma lol!

stefano ha detto...

E' possibile vedere un cerchio nel grano visto dall'alto fatto da esseri umani? O più precisamente dell'ingegnere Grassi?
A mio avviso, i cerchi nel grano fatto da esseri umani fino ad ora, e con prove schiaccianti che siano effettivamente fatti da loro, con documenti quali foto e video, NON HANNO CONFRONTO. Si vede benissimo ogni tipo di imperfezione, i disegni sono banali ed elementari e senza significato. Ogni cerchio nel grano sofisticato e di misteriosa provenienza, ha sempre un qualcosa di mistico e reale, che va dai CHAKRA (che il caro vecchio CICAP e i suoi seguaci diranno che sono 7 punti inesistenti), alle fasi della luna (vedi crop circle medusa) e ad ogni avvenimento che riguarda il pianeta terra. Vediamo se verrà pubblicato il mio commento

Anonimo ha detto...

@Stefano: saresti in grado di distinguere, tra un set di immagini di cerchi, quelli di nota origine umana e quelli di origine ignota (ovverosia, per molti, "autentici")?

Francesco Grassi ha detto...

Stefano, come ho anticipato indirettamente nell'altro commento, l'argomentazione della perfezione è obsoleta ed è stato dimostrato mille volte come gli "esperti" abbiano ripetutamente commesso errori seguendo questo criterio.

stefano ha detto...

Ad anonimo: sinceramente non capisco bene il nesso della domanda. Non sono ne' un artista ne un critico di crop cirles ma semplicemente un buon osservatore TANTO curioso.
E osservando a fondo i crop circles (ovviamente usando soltanto INTERNET) ti rispondo di SI, sarei in grado di dirti se un crop circle è autentico. Per esempio mi sono soffermato con un mio amico proprio su un "cerchio", quello della LIBELLULA: osserva bene le venature delle ali...?Guarda anche gli occhi, fatti di tanti "puntini" di grano.. Come li fai con tavole e corde alcuni dettagli? CIao

Anonimo ha detto...

@Stefano: la mia domanda si riferiva alla tua affermazione sulle "evidentissime imperfezioni" dei cerchi fatti dall'uomo. Se queste imperfezioni sono evidenti, il riconoscimento dovrebbe essere immediato. Rigaurdo alla libellula, le venature delle ali sono costituite da sentieri semplicemente perscorsi a piedi, mentre gli occhi sono normali "tuft" (ciuffetti) di spighe, anche questi risultato del calpestamento di grano. Non è niente di particolarmente complicato, è solo una buona pensata. Ma la realizzazione non ha nulla di misterioso né di impossibile.
Mi chiedevo, se sei in grado di riconoscere opere umano ad occhio, se ti andrebbe di fare una prova.
Questo blog però non permette molta libertà di scrittura (non saprei come allegare immagini) quindi se ti va bene potremo incontrarci in qualche Forum. Ne frequenti qualcuno in particolare?

stefano ha detto...

Anonimo: non ne frequento uno in particolare...o perlomeno non frequento forum che parlano di queste cose. Dimmi tu se sei iscritto in qualche forum, oppure tieni la mia mail vehuelste@gmail.com CIAOOO

Anonimo ha detto...

@Stefano: apri un thread su CoseNascoste (http://forum.cosenascoste.com/misteri/)

massimiliano steffen ha detto...

poveri coloro che vivono delle proprie certezze .e della convinzione della loro solitudine universale!!un giorno dovranno svuotare tutta la loro gabbia di conoscenza per far spazio a ben altre realtà...ma tutti noi staremo li AD'OSSERVARE IL LORO STUPORE ....nel sentire un nuovo sapore della vita vera !vissuta nella giusta conoscenza !! haimè quante cose ancora l'uomo deve scoprire!!!...ma essendo questa una classe di vita c'è il giusto tempo !! ciao